Forma Camera - Azienda Speciale CCIAA Roma

contatti

Iscrizione Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Forma Camera e resta aggiornato sulle nostre novità

Facebook

facebook  twitter linkedin you tuberss
stampa questa pagina

Progetto PR.I.ME

Home / Progetti / Progetto PR.I.ME
Progetto PR.I.ME

www.enpi-prime.eu

 

11.12.2015:  Final Conference and Capitalization Event (Download Agenda | English | Italiano )

17.06.2015: Graduatoria di assegnazione delle borse di Mobilità

Novità del 23/10/2014: Terza Proroga dei termini per la presentazione delle candidature per il Progetto PRIME

 

Progetto Prime: Bando per il reclutamento di n.14 giovani imprenditori o aspiranti imprenditori nel settore orafo argentiero o della gemmologia

Materiali scaricabili:

 

Per informazioni sul bando e sul progetto
Delia Petacchi
[t] 06.5711745
[e] d.petacchi@irfi.it

 

PROGETTO PR.I.ME

(Promoting Intergenerational learning in MEditerranean countries)

II-B/4.2/0219 – ENPI CBC Med PROGRAMME

IRFI è capofila di un partenariato composto da Libano, Egitto e Grecia che beneficia di un finanziamento dell’Unione Europea attraverso il Programma ENPI CBC MED per il progetto PRIME da realizzarsi nell’arco di due anni.

In particolare sono presenti: per il Libano la Camera di Commercio di Beirut, un Incubatore d’Impresa e la Notre Dame University, per l’Egitto il Ministero dell’industria e del Commercio estero attraverso un suo Istituto tecnologico specializzato nel settore, per la Grecia l’associazione nazionale degli orafi e argentieri, un centro di formazione del settore riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione e già beneficiario di numerosi finanziamenti europei ed un’azienda di ICT.

 

PARTNER:

  1. SVA – Association of Silversmiths & Jewellery manufacture (Associazione di categoria del settore orafo e argentiero di livello nazionale) – Grecia
  2. MOKUME – Private Vocational Training Institute (Centro di formazione del settore orafo e argentiero riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione) – Grecia
  3. Omega Technology (Sociatà di ICT) – Grecia
  4. CCIAA BML – Chamber of Commerce, Industry and Agriculture of Beirut and Mount of Lebanon) – Libano
  5. BIAT – Business Incubation Association of Tripoli (Incubatore d’impresa associate alla Camera di Commercio di Tripoli) – Libano
  6.  Notre Dame University – Libano
  7. JTC – Jewellery Technology Centre (fa parte del Ministero dell’Industria e del commercio estero) – Egitto

 

Il Progetto prevede il diretto coinvolgimento di CNA Roma e Confartigianato Imprese Roma quali associazioni di rappresentanza del settore imprenditoriale coinvolto

Visita il sito dedicato al progetto

 

Idea progettuale

Il progetto PRIME nasce dall’idea di non fare morire le numerose imprese familiari che in Italia e nei paesi partner caratterizzano il settore orafo, argentiero e della gemmologia, disperdendo il prezioso patrimonio di conoscenze e competenze acquisite sul campo, anche come misura di contrasto alla crisi economica in atto.

Poiché le aziende di famiglia rappresentano una parte molto importante del tessuto imprenditoriale dei partner del progetto, risulta strategico garantire la loro continuità avviando nel momento opportuno il ricambio generazionale: ciò richiede un sostegno mirato ed una visione ampia che permetta al titolare la possibilità di coinvolgere nelle attività dai primi momenti i propri figli o i candidati alla successione.

 

Obiettivo generale

Obiettivo generale del progetto è quello di promuovere l’innovazione nell’apprendimento intergenerazionale, identificando, realizzando e disseminando modelli efficaci per lo sviluppo dell’apprendimento e la professionalizzazione delle nuove generazioni e il passaggio generazionale delle imprese del settore orafo, argentiero e della gemmologia.

Tutto ciò al fine di garantire la sopravvivenza e lo sviluppo delle aziende familiari nel lungo periodo individuando i fattori di rischio e gestendo le fasi critiche del salto generazionale o del passaggio di proprietà e, ove possibile, prevenendo la crisi.

 

Obiettivi specifici:

 

Nel progetto complessivamente saranno coinvolti in attività di formazione e di mentoring 40 imprese di famiglia del settore orafo e argentiero (12/15 per Paese) e 90 giovani imprenditori o aspiranti tali (circa 20/30 per paese). Ogni paese avrà a disposizione dalle 6 alle 8 borse per mobilità e visite di studio da assegnare a giovani imprenditori del settore (per un totale di 50 borse di studio da assegnare in tutto il progetto).

La prima fase è quella di intervista degli imprenditori senior che hanno avuto successo per verificarne i fattori determinanti ed estrapolare una griglia di competenze chiave per il successo dell’impresa (core competence analysis).

Vi è poi la fase di analisi dei fabbisogni e delle competenze dei giovani imprenditori o aspiranti tali per estrapolare le competenze che possiedono e quelle di cui sono carenti.

Verrà quindi creato un sistema formativo per trasferire le competenze chiave ai giovani imprenditori da parte dei senior che seguiranno un percorso di mentoring e affiancheranno i giovani durante il progetto. I giovani seguiranno quindi un percorso formativo articolato in diversi seminari. Al termine sarà creata altresì una guida per i giovani imprenditori che includa l’attività di mentoring dei senior, le metodologie di trasferimento di competenze e il passaggio generazionale.

Alcuni giovani imprenditori avranno inoltre la possibilità di beneficiare di una borsa di mobilità per recarsi all’estro nei paesi aderenti al progetto per una visita di studio.

 

Visite di studio

ROMA, 19-22 OTTOBRE 2015

ATENE e SALONICCO 15-22 NOVEMBRE 2015

Si è svolta a Roma dal 19 al 22 ottobre la prima visita di studio organizzata dall’IRFI, in qualità di capofila, con la partecipazione di 25 giovani orafi provenienti da Egitto Libano e Grecia e di 9 accompagnatori tra staff dei partner e trainer.

L’incontro di apertura si è tenuto presso il Nobil Collegio degli Orafi e degli Argentieri di Roma durante il quale sono stati presentati:

Il Concorso internazionale “gioielloinarte”, l’attività di mentoring di tutti i partner di Progetto e i lavori e i profili dei junior e dei maestri senior italiani.

Nei giorni successivi sono stati visitati i laboratori dei Maestri Franchi e Alfonsi, l’Accademia della arti orafe, la Domus di Bulgari, la Scuola dell’arte della Medaglia dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, il Museo di Villa Giulia con la collezione dei gioielli Castellani ed infine è stata svolta una lezione di gemmologia presso IRFI dalla dott.ssa Marcon dell’IGI (Istituto Gemmologico Italiano).

La seconda visita di studio si terrà in Grecia ad Atene e Salonicco dal 15 al 22 novembre.

L’incontro di apertura si terrà presso la scuola di oreficeria I.I.E.K. MOKUME, partner di progetto; si proseguirà con la visita al Museo dell’Acropoli, al museo Archeologico – sezione gioielli dell’antichità, al Museo Benaki sui gioielli della tradizione popolare greca e al laboratorio orafo di Margarita Meitani. A Salonicco si visteranno: il Museo archeologico con la collezione di ori macedoni, il laboratorio orafo “Bord de l’Eau”, la tomba di Filippo il Macedone, il laboratorio “GemLab” con annessa lezione di gemmologia, ed infine si terrà un seminario sulla tecnica di verniciatura a smalto.

Foto e interviste realizzate durante le visite di studio saranno pubblicate sul sito di progetto http://www.enpi-prime.eu/ e sul sito dell’IRFI http://www.irfi.it/progetti/progetto-prime/

Il progetto si concluderà l’11 dicembre con la conferenza finale che si terrà a Roma presso la sala della Giunta della Camera di Commercio.

 

DOWNLOADS

 

RASSEGNA STAMPA

 

GALLERIA FOTOGRAFICA

 

PLAYLIST DEI VIDEO DEL PROGETTO

 

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn
© 2016 Forma Camera - P.Iva 08801501001 - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma
Sistema di Gestione Qualità Certificato ISO 9001:2000